lunedì 7 settembre 2015

40 settimane

Eccoci giunte alla data presunta del parto: oggi scoccano le 40 settimane. Ma qui nessuno si sente uno yogurth scaduto e ho imparato ad aspettare e ad avere fiducia.. so che nascerai quando sarà il momento giusto per noi, mi fido e mi affido completamente a te. Ti aspetto e cerco di godermi al meglio questi ultimi giorni con te ancora nella pancia, il sentirti muovere, a volte anche solo pochino, il cogliere ogni sfumatura di relazionale fisica e comunicativa tra noi. E intanto ascolto il mio corpo, scopro mille modalità preparatorie diverse, i ritmi che salgono, poi ridiscendono, poi si fermano, per poi riprendere, in questa strada di collina che stiamo percorrendo insieme. Spesso mi chiedo come inizierà la parte finale di questo cammino, quella più intensa, quella che mi permetterà finalmente di vederti, abbracciarti, stringerti a me (e permetterà anche al tuo papà e ai tuoi frementi fratelli di farlo): chissà se sarà una lenta salita, o se arriverà una rapida discesa improvvisa.. sono curiosa, e anche se un po' impaurita ora non mi sento più bloccata e desidero davvero passarci attraverso.
Ti aspetto e ti aspettiamo stellina, quando ti sentirai pronta, prenditi tutto il tempo che ti serve. Ho fiducia in te.