lunedì 16 agosto 2010

trentottesima settimana


Ormai due settimane al termine.. il tartarugo cresce parecchio e nonostante l'abbassamento della pancia mi ritrovo spesso e volentieri i suoi piedini a spingere sulle costole anche da sdraiata. Sabato si deve essere incanalato: ho iniziato a sentire un peso sulla vescica e ora la pancia mi si appoggia sulle gambe, quando sono seduta.. Di sollievo respiratorio non se ne parla, ma in senso fisico il sollievo ormai esiste poco, su qualsiasi frangente: respiratorio, digestivo, posturale..
Sono pronta: ho ringraziato la mia pancia e tutto ciò che ha contribuito a portare avanti questa esperienza così bella.. e adesso sono seduta e aspetto.
Certo, desidererei che succedesse subito, perché ho proprio voglia di vederlo, di abbracciarlo, di passare semplicemente alla fase successiva, però aspetto: il fatto di essere genitore parte anche da qui, dal saper aspettare i suoi tempi, anche se non combaciano con i miei.
E quindi mi vivo l'attesa, con calma: leggo, mi riposo per quel che riesco e faccio ciò di cui ho voglia e stop..

A proposito di lettura: ho letto un libro molto bello (e ormai altrettanto famoso), ovvero "besame mucho" di C.Gonzales.. Lo consiglio e lo stra-consiglio, non solo a genitori, ma anche ad educatori ed educatrici, soprattutto a chi lavora nei nidi. Pedagogicamente l'ho trovato abbastanza "rivoluzionario" e mi ha fatto riflettere molto il suo punto di vista così diverso e al contempo reale e razionale su pratiche educative considerate "di base" da chi, come me, fa della pedagogia il suo mestiere.


23 commenti:

  1. e sì, mi sa che si sei...

    sono emozionata per te, un grosso in bocca al lupo!

    RispondiElimina
  2. dai dai che sei quasi all'arrivo!!!!! Un abbraccio!!!!

    RispondiElimina
  3. dai dai dai che si vede la bandiera a scacchi!
    se ti è piaciuto "besame mucho" ti consiglio anche "il mio bambino non mi mangia" e "un dono per tutta la vita" entrambi di Gonzales.

    RispondiElimina
  4. graaaaazie!!!

    @ rocciajubba: "un dono per tutta la vita" l'ho letto tipo al 4° mese, invece l'altro mi manca.. mi sa che dovrò integrare!! :D

    RispondiElimina
  5. Mamma mia, manca davvero pochissimo..non oso pensare a quando ci arriverò io, a quali saranno i pensieri che avrò ecc. ecc.
    Rispetto al libro di cui parli, corro a informarmi (visto che sono educatrice) ^_^

    RispondiElimina
  6. Che emozione!!!ora il tempo scorre lento ma se riesci a vivere questi ultimi giorni con tranquillità hai tutto da guadagnarci...io a fine gravidanza del secondo ero proprio esasperata, ma poi la stanchezza te la porti dietro!! con la prima ero più tranquilla, e ciò mi ha ripagato!

    RispondiElimina
  7. Tesorooo che emozione...la 38esima settimana per me è stata fantastica, perchè le ansie erano scomparse e sapevo che Marco era "pronto"...infatti non si è fatto attendere!
    In bocca al lupo per tutto.

    RispondiElimina
  8. Mi sto emoziando anch'io all'idea che ormai siete lì lì.... ^_^
    Un besito a tutti ;)!

    RispondiElimina
  9. Dai dai dai!
    Che bello!
    E che belli i bavagliolini che hai fatto :-D
    P.S. besame mucho mi manca... Ora sto aspettando 3 nuovi libri (!!!) da macrolibrarsi e finiti quelli magari ci penso sù ;-)

    RispondiElimina
  10. Ahhhh.... come ti capisco... In questo ultimo periodo ho le forze a zero e tanti di quegli acciacchi!!! Però.. è bello anche così.. restare seduti ed aspettare... in silenzio.. attendere il momento di poter stringere i nostri piccolini tra le braccia!
    Un abbraccio grande Sibia ed una carezza dolce sul tuo bel pancione!

    RispondiElimina
  11. grazie, un abbraccio grande a tutte!!! ^_^

    RispondiElimina
  12. Ne ho sentito parlare molto bene, lo vado a cercare.
    Allora ci siamo quasi...auguri!
    Il mio bimbo più grande, che ora ha 12 anni, è nato il 29 agosto (la data presunta era 23). Ha un carattere mite e buono!

    RispondiElimina
  13. Bene, allora speriamo che sia una caratteristica degli "agostini"!!
    grazie mille, un abbraccio ^_^

    RispondiElimina
  14. che emozione!!!! Credo che sia l'attesa più pregna di sensazioni e aspettative e impazienze di tutte. Goditela, nonostante la fatica fisica, che posso solo immaginare. Un abbraccio grande!

    RispondiElimina
  15. già.. ^_^
    un abbraccio anche a te!!!

    RispondiElimina
  16. goditi questi momenti...questa attesa...qualcosa di magico sta per accadere nella tua vita. vedere quel figlio che hai portato nove mesi in grembo e hai potuto solo immaginare è il meraviglioso miracolo della vita!

    RispondiElimina
  17. che meraviglia sentire la serenità e l'appagamento che traspaiono dalle tue parole! Un abbraccione se non ti si sentirà prima dell'evento lietissimo e... ormai siamo trepidanti anche noi dal vedere il "tartarugo" ;)

    RispondiElimina
  18. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  19. Hey non abbiamo tue notizie da un po....non è che per caso...."ci sono novità"? Facci sapereeeee
    kiss

    RispondiElimina
  20. ...Sibiaaaa, non mi dire che ... ^__^

    RispondiElimina
  21. Uh, mi sa che il prossimo post ci dai notizie :)

    RispondiElimina