martedì 31 luglio 2012

ogni tanto sono un po' triste

Ogni tanto sono un po' triste, ed è singolare che capiti proprio ora, che con Semi di Lino e Home Trippin' stiamo ingranando così bene, che è tutto un friccicorìo di nuove idee, relazioni, sotegno. Proprio ora che questa rete si sta fortificando e diventa ogni giorno più tangibile e presente, in ognuna delle meravigliose persone che la creano.
E' che all'opposto le cose in famiglie invece sembrano non andare avanti mai: tutto rimane sempre incacrenito nella stessa maniera, ogni tanto lo si tira fuori, ma poi ritorna ad occupare il suo spazietto, neppur minimamente scalfito.
Sarà la stanchezza, sarà il caldo, sarà che dovrei stare a riposo e davvero non so proprio come fare a starci.. non lo so.
Ma tutto rimane sempre innegabilmente uguale e io non riesco mai a fare nulla per migliorare la situazione, per quanto ci pensi e ci ripensi e ci provi.. niente. Le solite dinamiche si ripetono, sempre, all'infinito, e hai voglia a parlarne (voglia che tra l'altro ho sempre meno, vista l'inutilità della cosa). 
Si accettano suggerimenti.
 

4 commenti:

  1. Mi sembra di vederti che ti arrovelli la testa con i tuoi pensieri. A volte mi sento come te e mi sento come il cane che si morde la coda...ferma sempre allo stesso punto. Non so darti un consiglio, ma posso dirti che a volte dobbiamo arrenderci all'inerzia delle altre persone e dobbiamo comunque continuare a portare avanti le nostre idee. Ti abbraccio

    RispondiElimina
  2. Carissima,capisco cosa vuoi dire...Purtroppo si vivono alti e bassi, come in correnti alternate:se io sono su, mio marito è giù, o viceversa...Ma ci sono anche dei buoni periodi in cui si può "salire"un pochino insieme e fare qualche gradino in più... A noi donne è richiesta davvero tanta pazienza, l'ho sempre pensato,ma nell'ultimo periodo ho anche imparato ad essere un po' più determinata e..."egoista"in senso positivo, perchè se sei giù o stai davvero male, non sei d'aiuto a nessuno!!!L'unica parola che posso dirti è "silenzio":fai silenzio dentro di te e ascoltati, più che puoi!Il tuo maestro interiore saprà guidarti, se tu saprai ascoltarlo...
    Ti abbraccio forte!!!
    Silvia

    RispondiElimina
  3. spero che un pochino di quella tristezza sia passata.

    RispondiElimina