mercoledì 16 dicembre 2009

dei mirabolanti poteri dell'aceto bianco

Di questo prezioso elemento voglio scrivere anch'io..
Lo uso già da qualche anno al posto dell'ammorbidente: fissa i colori, riduce il calcare, disinfetta e lascia il bucato più morbido (e no, la roba non puzza di aceto!).
Ma ieri, girellando sul sito dei detersivi bioallegri (http://biodetersivi.altervista.org/homepage.htm), ho letto della possibilità di fare un detergente multiuso con acqua e aceto al 50% in uno spruzzino.. semplice, no? mi chiedo come mai non ci abbia pensato prima.
Orbene, oggi ho fatto l'esperimento e l'ho usato su lavello cucina e gas e per pulire il bagno: ho spruzzato e lasciato agire qualche minuto. In cucina è formidabile: pulisce, disinfetta e lucida perfettamente! In bagno disinfetta e pulisce, me non toglie la patina grassa che a volte si forma sui sanitari, per cui secondo me va bene per dare una pulita e una rinfrescata, ma almeno una volta alla settimana serve un detergente un po' più "strong".
Ecologico, economico e versatile.. w l'aceto!!!

9 commenti:

  1. Ah... i detersivi bioallegri! Lo spruzzino all'aceto volevo provarlo anche io. Mi domando se con qualche goccia di sapone di marsiglia va bene per pulire il bagno. Da risciacquare dopo, ovviamente.
    Ma tu non sei sulla mappa di MondoNuovo? Io mi sono iscritta, qualche mese fa. Se vai su Padova mi trovi.
    Ciao ^_^
    Deborah

    RispondiElimina
  2. a me l'aceto me l'ha promosso anche quel mito dell'idraulico.io c'ho ettore.l'ho conosciuto in fase di costruzione e non lo mollo più.20 euri e una boccia di grappa paesana e ti rimette a nuovo la casa!;O)
    gli chiedevo se il mio sistema per la lavatrice andasse bene(ogni 20 lavaggi ne faccio uno a vuoto con acqua calda e una bottiglia di aceto.un pò nel cestello e un pò nella vaschetta)mi ha detto che è perfetto,e che tutta quella roba puzzolente e corrosiva non va bene.alla lunga rovina i materiali.e che per lucidare in cucina ACETO.
    IN PIù MI HA DATO IL RICETTONE per eliminare lo schifo dalle piastrelle-post muratori.
    ho ardesia nera sia sul pavimento che sui muri,tutta porosa,e restava sempre macchiata di polvere.be,paglietta per i piatti per levare il grosso.poi acqua calda e aceto con un panno in microfibra.i miracoli!

    RispondiElimina
  3. Deborah, grazie, non sapevo di questa iniziativa della mappa, ora sono iscritta anch'io, anche se vicino a me non c'è nessuno :(
    Amrita, peccato che sei lontana da me.. un buon idraulico fa sempre comodo ;)

    RispondiElimina
  4. Grazie per esserti unita a chi mi segue, il tuo blog mi pare davvero interessante!!! Ti seguirò anche io, un abbraccio

    RispondiElimina
  5. Lo uso spesso assieme al bicarbonato per un sacco di cose

    RispondiElimina
  6. non so se vada bene come accoppiamento: non si annullano? (l'aceto è acido, il bicarbonato è basico)

    RispondiElimina
  7. Ti do un'altro suggerimento ecologico, usa il bicarbonato per il lavandino del bagno, ne spolverizzi un po' e poi lo sfreghi con la spugna umida, vedrai che risultato, va bene anche per la rubinetteria, non mescolarlo però con l'aceto essendo opposti si annienterebbe l'efficacia. La cosa bella è che lo puoi tenere sotto il lavandino senza starsi a preoccupare che i bimbi lo igeriscano

    RispondiElimina
  8. Hai mai provato anche lo spruzzino con acqua, aceto, alcol puro, qualche goccia di detersivo per piatti e olio essenziale? Io l'ho fatto seguendo il manuale ed è fantastico! Ci puoi pulire i vetri e anche le superfici dure. Lascia un odore gradevolissimo e nessun alone!
    L'aceto lo uso normalmente per pulire il piano cottura in acciaio e funziona alla perfezione con acqua calda.
    Il bicarbonato è ottimo per igienizzare i sanitari, ma solo con acqua.
    Aceto e bicarbonato si annullano. Mai insieme! ;)

    RispondiElimina
  9. Ottimo consiglio! Proverò anche io ad usarlo!
    Per ora avevo sempre e solo utilizzato l'aceto bianco per pulire il frigorifero all'interno o per sgrassare delel apdelel parecchio untuose...:-)

    RispondiElimina