giovedì 20 ottobre 2011

I biscotti perfetti

..Perfetti perché era tanto che cercavo di trovare una quadra con una ricetta per biscotti che fossero vegan e senza zuccheri.. e dopo tanto sperimentare, ecco la versione definitiva!



  • 100 gr di farina integrale o semi-integrale (io uso quella di farro, ma l'importante è che sia da agricoltura biologica, perché i pesticidi sono contenuti soprattutto nella parte esterna del chicco)
  • 100 gr di fiocchi d'avena
  • 50 gr di olio (io ho usato metà olio evo e metà olio di sesamo)
  • mezzo bicchiere di uvetta
  • 2 cucchiai di farina di carrube
  • quanto vi pare di frutta secca e semini
  • una bustina di lievito naturale



Per prima cosa mettere in ammollo l'uvetta (meglio che ci stia almeno una decina di minuti).
In una terrina mescolare farina, fiocchi d'avena, olio e farina di carrube. 
Frullare l'uvetta in poca acqua e versarla nella terrina; mescolare. 
Aggiungere il lievito e, dopo aver nuovamente rimestato, accorpare la frutta secca e i semini.
Ungere una grande teglia o una placca da forno con un po' d'olio, poi, aiutandosi con due cucchiai, porzionare il composto per ottenere i biscotti (occhio a non metterli troppo vicini che durante la cottura aumentano un pochino).
Infilare in forno a 180°C per una ventina di minuti, più o meno, insomma: fino a che non ne sentite il profumo spandersi per la casa.
Togliere dal forno e lasciar raffreddare.
Enjoy!


AVVERTENZA: chi non fosse avvezzo alla cucina naturale e senza zuccheri potrebbe trovarli poco dolci, in tal caso potete aumentare la dose di uvetta o aggiungere succo di mela o farina di riso ;)

23 commenti:

  1. domani mi sa che li provo!!! ho il vaso dei biscotti vuoto, devo assolutamente integrarlo!
    sono un po' di mesi che ho iniziato a ridurre drasticamente a ridurre i dolcificanti. Sono anni che uso cmq solo canna mascobado o panela o altro che non sia il raffinato, ma ho iniziato a ridurre anche questi: risultato, non tollerò più ciò che mangio di confezionato o proveniente da chi non usa i miei metori, se mi azzardo qualche dolce in giro (che non sia mio) rimango con la bocca impastata e un po' disgustata.
    Insomma, adoro la mia e la tua cucina ^^ evviva il natur-ale in tutti i sensi! e con tutti i sensi, perchè ne guadagnano!!!
    Bacio bella Sibia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scusate se scrivo qui, vorrei provare la ricetta per il mio nanetto (e per la famiglia!), ma i fiocchi d'avena vanno prima lasciati in ammollo o vanno messi secchi?
      Grazie!

      Elimina
    2. io li metto secchi ^_^

      Elimina
  2. Sembrano davvero... perfetti! Complimenti!

    RispondiElimina
  3. mi piace molto la tua ricetta, soprattutto mi piace la tua continua ricerca.
    io non sono così naturale per i dolci, ho raggiunto un buon equilibrio con il sale (ovvero eliminato) ma sui dolci faccio ancora uso di sciroppo d'agave e zucchero di canna anche se in quantità ridotte..
    quanti ne vengono con le doci che hai indicato (circa)?
    grazie.
    Barbara

    RispondiElimina
  4. se li provate fatemi sapere!

    @ ElenaSole: stesso percorso ^_^

    @ bibi: io ho iniziato a eliminare lo zucchero perché non ne vogliamo dare al tarta, poi il problema è che io non so molto limitarmi, quindi -chessò- una torta mi dura due giorni. e la mangio solo io. Per cui.. :D
    Sono venuti almeno una trentina di biscotti, ma dipende quanto li fai grossi.. e cmq mi sono durati 4 giorni al massimo: vedi perché senza zucchero? ahah :D

    RispondiElimina
  5. Ciao! vorrei provarli, perchè sembrano davvero sani e bilanciati. Ti chiedo, se non ho la farina di carrube? Vengono lo stesso?

    RispondiElimina
  6. Credo che li proverò anch'io, ho giusto un po' di fiocchi d'avena da fare fuori...

    RispondiElimina
  7. oggi li ho rifatti: ne sono venuti 45.. in realtà ora sono già 38.. 37..

    @sara: penso proprio di sì! fammi sapere come vengono senza ^_^

    @Murasaki: eheh anch'io, che il porridge preferisco farlo con l'avena decorticata ^_^

    RispondiElimina
  8. Bacino, passata per mettermi a farli!

    RispondiElimina
  9. ecco perchè anche io dovrei iniziare a diminuire lo zucchero.....i dolci da me hanno vita breve, sono una golosastra.....quindi proverò senz'altro i tuoi grazie davvero ti seguo con molto piacere ^^
    Bibi

    RispondiElimina
  10. Li proverò sicuramente, grazie dell'idea!
    Per la lievitazione hai usato la pasta madre?

    Felice di seguire il tuo blog. :)

    Chiara

    RispondiElimina
  11. fatti e mangiati! a me ne sono venuti 22, cucinati con forno della cucina economica ^^ c'ho solo aggiunto un po' di latte di soia perchè il tutto era ancora troppo secco! Buoni, consigliatissimi!e grazie Sibia!

    RispondiElimina
  12. @ ElenaSole: che bello, sono contenta che ti siano piaciuti!!! :)))

    @ bibi: eheh, come ti capisco :D

    @ Kiara: ho usato lievito naturale per dolci (cremor tartaro + bicarbonato di sodio).. in effetti alla pasta madre avrei anche pesato, ma non ho idea di come ci si facciano i biscotti.. hai suggerimenti?

    RispondiElimina
  13. davvero perfetti…li adoro! meravigliosi con un bel tè aromatizzato cannella, zenzero e chiodi di garofano..slurposissimi!:) e bello il racconto del mesiversario!dolcissimo! e auguri!:) un abbraccio!

    RispondiElimina
  14. ciao! che bella ricetta, sana e semplice, come piace a me! e sono sicuramente anche buonissimi!

    RispondiElimina
  15. ciao! Che bello: è da un po' che penso di provare una ricetta del genere, anche perchè in germania i biscotti senza zucchero e bio per il nano li trovo, in italia non ancora...proverò!!

    RispondiElimina
  16. Fantastici questi biscotti,mi sa che li provo!
    ciao

    RispondiElimina
  17. Ciao ho trovato ora la tua ricetta!
    Ho una domanda: posso sostuire il bicarbonato al lievito??
    Grazie!

    RispondiElimina
  18. Ciao, li ho provati ma... ho messo del classico lievito in bustina e forse non dovevo. Sono diventati cattivissimi, il lievito pizzica in bocca, si sente proprio che è crudo... :( MAnnaggia ho dovuto buttarli. E se provo senza lievito? Tanto in così poco tempo di cottura non sono "cresciuti"! Grazie della ricetta!

    RispondiElimina
  19. io ormai li faccio senza lievito sempre ;)

    RispondiElimina