martedì 9 febbraio 2010

Olio Jonhson's Baby e WhyMum.it

WhyMum. it è un forum di incontro e confronto tra genitori e con eventuali esperti. Lo stavo tenendo d'occhio da un po' per capire se iscrivermi o meno, visto che per il momento mi sembrava fatto bene e trovo sempre utile la possibilità di confrontarsi con altri pareri ed esperienze. Fino a che, l'altro giorno, mi imbatto in un post con questo titolo "Johnson's Baby Olio Alta Qualita'" e sono rimasta a dir poco di sasso. Sì, in fondo al posto c'è un paragrafino che mette in po' dubbio la bontà del prodotto, ma il titolo e tutto il resto del post mi hanno dato l'impressione di una completa ed entusiastica approvazione del prodotto. Peccato che quest'olio sia composto perlopiù da petrolio! Già, perchè il paraffinum liquidum non è nient'altro che questo: petrolio. Ora, per la descrizione più approfondita di cosa possa significare lo spalmarsi la pelle di paraffinum liquidum vi rimando alla discussione sul forum "L'angolo di Lola" ( http://lola.forumup.it/viewtopic.php?t=457&mforum=lola ), in cui persone ban più preparate di me dirimono la questione, dopodichè io non metterei mai un prodotto del genere sulla mia pelle, figuriamoci su quella di mio figlio!!
In preda alla delusione per questo post ho deciso di iscrivermi al forum per poter dire la mia, per poi scoprire che per commentare avrei dovuto essere in possesso di 40 fatidici punti.. beh, che ve lo dico a fare, mi sembra assurdo che in un forum si possa parlare solo se si è raggiunto un certo grado di popolarità: trovo che sia una filosofia che va contro a quella del libero scambio che grazie al cielo vige ancora nel web.
In ultimo: occhio ai prodotti per bambini: lavorando nei nidi vengo spesso a contatto con prodotti per l'igiene infantile di diverso tipo e colgo l'occasione per dare sempre un'occhiata all'inci (l'elendo degli ingredienti).. purtroppo sono moltissimi i prodotti che hanno all'interno ingredienti sintetici (paraffinum liquidum in primis) aggressivi o addirittura cancerogeni, e purtroppo sono spesso prodotti di marche super famose di linee vendute anche in farmacia.. per cui penso sia necessario informarsi, anche se è un po' faticoso, ma ne va della salute nostra e dei nostri piccoli!!

12 commenti:

  1. Mi sento entusiasta perché finalmente ho trovato il tempo per commentarti! :-))

    E lo faccio in un post che apprezzo molto. Noi con la Spucci abbiamo da subito avuto problemi con il cambio. Qualunque salvietta e qualunque crema la irritavano. E sai come abbiamo risolto? Olio emulsionato con un goccio d'acqua, rimedio della onna di una collega, provato da lei stessa con il figlio. Olio d'oliva, quello che noi usiamo per mangiare (olioextravergine, in realtà). Ti assicuro che eravamo quasi disperati, perché lei aveva perfino le piaghe saguinolente e ogni cambio era doloroso. Così abbiamo iniziato a lavarla con un sapone di una marca che usa solo prodotti naturali e niente peg o petrolati e l'emulsione di olio. Poi, per l'asilo e per le uscite, usiamo la crema della stessa marca e non abbiamo più avuto un solo problema. Purtroppo spesso è anche il bisogno economico che fa tendere verso le grandi marche in promozione. Noi con l'olio abbiamo risparmiato tantissimo, saprai meglio di me quanto costino le creme.

    Invece come te, anche io trovo assurdo che si debba essere "popolari" e avere dei crediti per avere diritto di parola. NOn mi pare molto democratico ;-)

    RispondiElimina
  2. eh sì, l'olio emulsionato con l'acqua è la cosa migliore! Io soffro di dermatite atopica e ora uso l'olio di mandorle (bio e spremuto a freddo) anche al posto di sapone e bagnoschiuma.. :)
    cmq l'olio di oliva è perfetto!!
    Come cosmatica io uso parecchie cose della fitocose: sono prodotti ben fatti, biologici e hanno un prezzo decisamente umano rispetto ai prodotti di erboristeria..

    RispondiElimina
  3. Io uso i prodotti weleda, only natural

    RispondiElimina
  4. Hai ragione, ho sentito anch'io dell'olio e della paraffina è assurdooooo!!!
    Io uso molto il vea-spray (vitamina E) e mi trovo benissimo ma per mio figlio/a vorrei essere CERTA di cio che uso.
    Ho trovato anche questo link
    http://xoomer.virgilio.it/tatanone/Cosmetici_mio.htm
    più o meno è una lista di prodotti nocivi e non!
    Aiutiamoci tra di noi per il bene dei nostri bimbi!!! ;-)

    RispondiElimina
  5. vado a vedere il tuo link subito! Cmq il forum "Langolo di Lola" è molto esaustivo: vengono commentati gli ingredienti e anche i prodotti stessi

    RispondiElimina
  6. ho guardato il link: mi piace perchè in poco spiega bene le problematiche principali e da' una bella panoramica, l'unico neo è che non mi sembra aggiornatissimo sulle marche "buone", ma nel complesso lo trovo molto utile.. infatti l'ho postato su facebook :)

    RispondiElimina
  7. Si in effetti si, dobbiamo trovarne qualcuno più aggiornato!
    ;-)

    RispondiElimina
  8. Ciao!
    eh si, assurda la questione del ranking per commentare e pessima la pubblità al petrolio per la pelle dei bambini. ne parlano anche nel meraviglioso libro "guida ai detersivi bioallegri" che consigliamo a tutti.
    Usiamo troppi prodotti per la casa, o per l'igiene che sono davvero nocivi ma non lo sappiamo..
    ciao a presto

    RispondiElimina
  9. Conosco la guida, e la consiglio anch'io!!
    un abbraccio :)

    RispondiElimina
  10. Ciao, conosci anche "La cura del bebè", scritto sempre dal mitico gruppo della "guida ai detersivi bioallegri"? Si trova qui: http://biodetersivi.altervista.org/allegati/mondo_bimbao.pdf
    Che te ne pare?

    RispondiElimina
  11. Sì, la conosco e mi piace molto :) Grazie!

    RispondiElimina
  12. mi dispiace che la percezione della nostra recensione sia stata cosi' negativa, in effetti e' stato un esperimento di recensione non spontanea ma propostaci da un'azienda su cui siamo state parecchio in dubbio. Non ci sembra di aver elogiato il prodotto in alcun modo ma solo riportato due punti di vista che comunque girano anche sulla rete, per stimolare discussione e riflessione. WhyMum e' uno spazio creato per le mamme in cui ci piace lasciar spazio a tante e diverse posizioni, alle volte ci schieriamo anche noi in modo preciso nella parte redazionale, alle volte preferiamo proporre argomenti per sentire le opinioni di tutte senza influenzarle. Ci dispiace molto se, in questo caso, il messaggio non e' passato. Non vogliamo fare marchette e pur concependo WhyMum come un lavoro, ci teniamo molto alla qualita', per questo avevamo messo il discorso della reputazione e dei punteggi, nonche' la nostra moderazione costante, per stimolare interventi davvero utili e sempre migliori. Il punteggio necessario per commentare e' 10 punti e non 40, ma recentemente avevamo messo a 0 i punti necessari per commentare nella sezione Q&A e per errore non anche nelle altre sezioni. Siamo online da relativamente poco e alcune regole del sito sono ancora in sperimentazione. Il punteggio comunque non e' legato alla popolarita' ma alla qualita' degli interventi, che in effetti su WhyMum.it stiamo notando essere sempre molto pertinenti e percepiti come di grande aiuto. scusa il lunghissimo intervento ma mi premeva chiarirci con te e con i tuoi lettori.

    RispondiElimina