mercoledì 31 agosto 2011

le riciclispugne

Tempo fa parlai del progetto sulla spugna riciclata da un maglione, ma -come giustamente mi faceva notare mammavegsere- non ho mai detto come mi sono trovata.
La spugna fatta per l'occasione era un po' troppo grossa e ingombrante da gestire, inoltre la parte più abrasiva non serviva ad un granché, visto che già questo tipo di spugna è molto più efficace nel rimuovere le incrostazioni (rimanendo però super delicata sulle superfici, infatti è l'ideale con teflon e ceramica) rispetto alle spugne tradizionali e per quelle ostinatissime ricorrerei comunque alla paglietta in ferro.
Per cui il modello definitivo è composto da due rettangoli di maglia (da maglione infeltrito) circa 12x10 cm sovrapposti e cuciti insieme (è meglio fare qualche cucitura interna per evitarne la smagliatura).
Se si lavano le stoviglie mettendo il sapone nella spugna, essa rischia di trattenerne un po' troppo: meglio mettere un po' di detersivo direttamente nell'acqua di ammollo dei piatti (con questo metodo le prestazioni sono ottime).
Ne ho fatte più d'una, in modo da avere ricambi quando la metto a lavare (si mette insieme al resto del bucato); tra l'altro per il fatto di lavarle le trovo molto più igieniche delle spugne convenzionali.
Lo stesso discorso vale per la versione che ho fatto per la pulizia del bagno: cambia soltanto il materiale (spugna riciclata da vecchi asciugamani) e il fatto che queste le metto a lavare dopo ogni singolo uso.
Insomma: da quando ho fatto la prima non ho mai più comprato spugne e mi trovo benissimo!!

spugna arancione in maglia per i piatti
spugna in spugna rossa per il bagno

26 commenti:

  1. Spettacolo! Proprio ieri mi chiedevo che cosa farne dei vecchi maglioni che non metto più, che per ora sono ad attendere in uno scatolone. Che bella idea!!!

    RispondiElimina
  2. brava Sibia....ma dato che per ragioni lavorative non ho maglioni infeltriti al momento.....ehehehehehe......e non sono capace di mettrmi alla macchina da cucire, al massimo pedalo su quelle di una volta.....potrei chiederti, dietro giusto compenso, di confezionarmene un paio per i piatti....sono alla frutta con quelle normali da supermercato, così evito di ricomprarne e utilizzo direttamente quelle autoprodotte da te......ce la fai??? Me le mandi appena riesci? Te ne sarei davvero grata.
    E' un'idea davvero geniale, sei fantastica!!! Grazie in anticipo, anche se non riuscirai. Tvb, mammaveg

    RispondiElimina
  3. Hem, io mi accoderei alla richiesta di confezionamento retribuito!
    Da impedita a cucire mi sarebbe un gran favore! E ho sicuramente svariati vecchi asciugamani che quando ci vediamo posso darti per trasformarli in spugne!!!

    RispondiElimina
  4. Davvero geniale, così semplice che non ci avevo mai pensato ma credo che da ora, ecologista e riciclona come sono, mi unirò anch'io nell'utilizzo di queste spugne!!!! Sembrano ottime!!!

    RispondiElimina
  5. Sono senz'altro stupende, non c'è che dire!

    RispondiElimina
  6. molto utile, per le spugne da bagno istintivamente faccio già così, unitamente a stracci ricavati da abiti in cotone dismessi, maiu usato la carta usa e getta e per il bagno mi ha insegnato la nonna da quando ero piccola a fare così.
    proverò anche per la cucina, grazie :)

    RispondiElimina
  7. Sono contenta che vi sia piaciuta l'idea.. ovviamente per la produzione sono disponibilissima.. ci sentiamo via mail ^_^

    RispondiElimina
  8. Ma che bella idea...ma a proposito come fai a infeltrire? Li metti nella lavatrice a 90?
    Grazie.
    Ciao Marta

    RispondiElimina
  9. in realtà non infeltrisco apposta: devo lavare tutto a 60° per l'allergia agli acari e quindi pian piano le cose si infeltriscono.. ma vanno benissimo anche dei vecchi maglioni non infeltriti ;)

    RispondiElimina
  10. Che idea geniale! Grazie! e'da giorni che cerco un'alternativa ecologica alle spugne usa e getta...maglioni infeltriti ne ho, devo solo rispolverare la mia macchina da cucire!

    RispondiElimina
  11. ma che bello! sono una novellina nel campo dell'autoproduzione e ogni giorno (quando ho tempo di navigare un po')scopro che non sono sola e che mi date un saccodi idee fantastiche!
    grazie.

    RispondiElimina
  12. Finalmente ho trovato un pullover molto infeltrito e ne ho fatte 3, la prossima volta ne farò altre usando un telo da bagno :-)

    RispondiElimina
  13. Mi trovo benissimo, ne avevo fatto una un po' piccolina ed era un po' scomoda, perché la uso di più piegandola in due, così le altre le ho fatte più grandi :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. bene, sono contentissima! io non le ho più lasciate, ora quelle normali mi fanno pure senso perché non si lavano come quelle in stoffa :D

      Elimina
  14. sono contentissima di aver visto questo post! stavo pensando da molto che volevo fare qualche tipo di spugna fai da te, ma non sapevo di che cosa. grazie per l'idea! e poi complimenti pure. quella là con lo spirale è troppo sfiziosa! :) lisa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. fammi sapere come ti trovi, mi raccomando!

      Elimina
    2. le ho fatte un paio di mesi fa e finalmente ho bloggato! il tipo con la spugna ho fatto in modo diverso da te. viene a vedere! http://cucicucicoo.blogspot.it/2012/11/eco-spugne-eco-sponges.html

      e tu? qualche notizia per noi? spero tutto bene! :) lisa

      Elimina
  15. Ehi Silvia, passo per lasciarti un premio, spero ti faccia piacere
    http://lumachinaverde.blogspot.it/2012/06/di-premi-vari.html

    Baci!

    RispondiElimina