martedì 14 febbraio 2012

Action painting

Abbiamo approfittato di una buona quantità di acqua di cottura delle barbabietole per darci all'action painting..



Con i pennelli..






..e con mani e piedi ^_^






16 commenti:

  1. il tarta-pollock!!! evvai... consiglio telo cerato sul pavimento prossima volta... ma bellissimo, brav* . Ale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. nuu, si pulisce benissimo così ^_^
      un abbraccio

      Elimina
  2. Con l'acqua di cottura delle barbabietole? Wow! Sembra acquerello!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sì, l'effetto è bellissimo, e dove c'è più liquido l'effetto è quello di una laccatura, quando è asciugato :)

      Elimina
  3. Anche noi avevamo cominciato con le barbabietole!! Però frullate...ora che sono passati 2 anni i disegni stanno scomparendo...quindi fotografali!!

    RispondiElimina
  4. Bella l'idea delle barbabietole, non avevo mai pensato ad usarla al posto dei colori.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche l'acqua di cottura dei cardi ha il suo perché ;)

      Elimina
  5. Se mi mandi la foto dell'opera la pubblico come un'opera d'arte contemporanea nel blog.... e vorrei vedere i commenti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ok, dammi solo un po' di tempo e te la scannerizzo.. è venuto piuttosto bello ^_^

      Elimina
  6. Che dolce! XD E' molto bello quando possono sfogare la loro creatività in questo modo!

    RispondiElimina
  7. Anche con Simone pitturiamo con le barbabietole, carote, ecc...perché per ora mette ancora in bocca tutto...soprattutto i colori :-)
    Anche se sei già stata premiata, ti ho nominata per il versatile blogger :-)
    Ciao ciao
    Marta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Marta, onorata!!
      Anche il tarta mette in bocca tutto, e continua inesorabilmente a mangiare carta e cartone :/

      Elimina
  8. ma davvero?! che idea fantastica! :-)

    RispondiElimina