mercoledì 2 febbraio 2011

crema di nocciole

Io adoro le nocciole, ma le creme che trovo in giro non mi convincono mai (nemmeno quelle bio): troppi zuccheri, grassi non meglio identificati... e poi sono carissime!!
Quindi ovviamente sono passata al fai-da-me :)
Ho provato a farla seguendo le indicazioni di Tippitappi ma non mi era venuta un granché, perché il malto non si riusciva a mescolare, quindi ho fatto qualche modifica, ed ecco la mia semplicissima -ed economica- versione:

-1 tazza di nocciole
-1/3 tazza di malto

Tritare finemente le nocciole fino a farle diventare una pasta un po' oleosa (conviene fare delle pause col robot per evitare il surriscaldamento del motore); sciogliere in un pentolino a fuoco basso il malto in un poco d'acqua fino ad ottenere uno sciroppo. A questo punto mettere la pasta di nocciole in un barattolo (evitare quelli di plastica per il bisfenolo, va benissimo un barattolo in vetro riciclato), versarci lo sciroppo di malto, mescolare bene... fatto!!!
Ovviamente ci si può anche aggiungere del cioccolato fuso per renderla più golosa :)
Conservare in frigo :)

Preferibilmente spalmare su pane fatto in casa.. buona colazione!!




16 commenti:

  1. dev'essere buonissima....ma scusa l'ignoranza...dove compri il malto?
    grazie mille...

    RispondiElimina
  2. il malto lo trovi nei negozi di alimenti naturali e bio :)

    RispondiElimina
  3. unico commento possibile
    SBAV SBAV
    si vede bene la bava!?!?
    Fabiana

    RispondiElimina
  4. avrei giusto giusto del malto da utilizzare...
    ma quanto si mantiene?

    RispondiElimina
  5. hei tesoro dove trovo il malto? ho letto il tuo post sul mulino regalato dal maritozzo! hai già provato? senti ho una ricettina della nonna della nonna della sua bisnonna e bla bla del mio boy per fare il lievito madre per il pane!

    RispondiElimina
  6. scusa avevi già risposto a questa domanda ... he he domani cerco il malto ho giusto qualche chilo di nocciole "di casa" da utilizzare :))

    RispondiElimina
  7. Wow! Sembra stepitosamente buona!!!:-)

    RispondiElimina
  8. non credo che abbia problemi di mantenimento, io la tengo nell'armadio.. alla fine le nocciole si conservano a lungo, il malto pure, c'è giusto un cicinin d'acqua, ma è così poca che non credo che dia problemi..
    Il mulino lo uso già da un po'... è meraviglioso!!!

    RispondiElimina
  9. Ciao, ho scoperto il tuo blog facendo ricerca sull'autoproduzione, molto bello e ricco di spunti per chi come me muovi i primi passi verso l'autoproduzione.

    Visto che sono golosa di nocciole questa è una ricetta che voglio provare subito, ma tu hai usato le nocciole appena sgusciate o quelle tostate? Grazie per le info.

    RispondiElimina
  10. grazie! ^.^
    Io ho usato le nocciole sgusciate per avere maggiori nutrienti, che andrebbero persi con la tostatura, ma puoi farla anche con le nocciole tostate: credo che venga più gustosa :)

    RispondiElimina
  11. Mmmmm che buona! Non avevo mai provato a far sciogliere il malto, lo aggiungevo sempre a freddo e in effetti dovevo aggiungere sempre qualche goccia di latte di soia per amalgamare la crema. E senza il latte di soia dovrebbe durare molto di più!

    Flavia
    (aka Abete)

    ps: non avevo mai commentato per mancanza di tempo... ma ora inizio a essere un po' meglio organizzata!

    RispondiElimina
  12. Ciao Flavia!! che bello averti qui!!

    RispondiElimina
  13. Sì è bello leggerti, soprattutto visto che il tuo tartarugo è quasi coetaneo del mio orsetto (ultimo soprannome di Noah!). Mi ritovo in molte delle cose che hai scritto... sulla maternità e anche sul resto!

    Flavia

    RispondiElimina
  14. che bello, Flavia, poter condividere con te! ^.^

    RispondiElimina
  15. Mi raccomando da conservare in frigo!!

    RispondiElimina