giovedì 25 novembre 2010

io USO i pannolini lavabili!!


pannolini lavabili


Partecipo molto volentieri al blogstorming indetto da GenitoriCrescono in occasione della giornata mondiale del pannolino lavabile: non mi stancherò mai di pubblicizzarne l'uso, soprattutto ora che li ho provati :)))

Quindi ora vi dirò perché io USO solo ed esclusivamente i pannolini lavabili (io uso pocket taglia unica in tessuto tecnico):

- sono comodi: sono ben adattabili al bambino ed alle taglie che aumentano , se non si è chiuso bene il pannolino lo si può riposizionare quante volte si vuole

- tengono bene: per la mia esperienza le fuoriuscite sono rarissime anche con i pannolini settati su una taglia un po' al di sotto di quella giusta (e il tartarugo si fa anche delle dormite di 8 ore..)

- sono igienici: lavandoli a 60° C si uccidono tutti i batteri, inoltre non contengono residui di lavorazione e gel assorbenti che spesso -ahimé- contengono sostanze tossiche

- non irritano la pelle: per i motivi di cui sopra e per la buona traspirazione gli arrossamenti sono molto più rari , inoltre se si usano pannolini in tessuto tecnico anche i sederini rimangono asciutti :)))

- sono belli: bianchi, colorati, fantasia.. ce n'è per tutti i gusti

- sono a prova di pigro: com'è noto io sono la pigrizia personificata e prima di usare i lavabili avevo un po' paura di non riuscire a gestirne il lavaggio, invece ho scoperto che è tutto talmente facile e veloce che il tempo impiegato rimane abbastanza paragonabile all'uso degli usa e getta.. si buttano nel bidone (se c'è la cacca si da' una veloce sciacquata di 30 secondi netti) e quando il bidone è pieno si sbattono in lavatrice e il gioco è fatto

- asciugano velocemente anche quando fa freddo e il riscaldamento è spento (testato per voi quest'autunno)

- sono comodi anche da usare in giro: con un pannolino di ricambio e una wet-bag (o in assenza un sacchetto o avvolto nel fasciatoio) il cambio è perfetto e facile come per gli usa e getta.. tra l'altro il pannolino sporco nella wet-bag non puzza ;)

- sono economici: l'acquisto di una ventina di lavabili si ammortizza nel giro di pochi mesi (2-4 a seconda dei pannolini e della frequenza dei cambi), poi è tutto risparmio

- si cambiano serenamente: avete presente quando cambiate un pannolino e un nanosecondo dopo "prooooooooooot!" è pieno e di nuovo da cambiare? avete presente la frase "cavoli, era pulito!", col pensiero ai soldi che escono dal salvadanaio e finiscono nella pattumiera col pannolino? Beh, la manodopera non cambia, ma almeno il patema d'animo non c'è più

- sono morbidi e confortevoli

- ecchevelodicoaffare sono ecologici: lavorando nei nidi ho ben presente quale sia l'impatto "immondiziesco" dei pannolini usa e getta ed è veramente impressionante..


Direi che di motivi per usare i lavabili ce ne sono a sufficienza per cui.. che aspettate??



P.S. A chi volesse maggiori informazioni sui vari tipi di pannolini e sul loro utilizzo consiglio di dare un'occhiata al sito pannolinilavabili.info :)))


16 commenti:

  1. primo)vedere questa foto è troppo carina come cosa! è di un simpatico!
    sembrano panni stesi di un circo per tutti i colori :D

    secondo)ancora non ho figli,ma di sicuro voglio i pannolini lavabili!

    terzo)mi hai dato altri motivi in più per sceglierli!
    grazie!

    RispondiElimina
  2. Ched ire: provato e quoto tutto. Io mollai con l'inserimento al nido ma i primi 9 mesi furono una favola!

    RispondiElimina
  3. io li ho voluti provare, ne ho comprati 3... sono bellissimi e sono convinta che con un pò di organizzazione si riescono a gestire facilmente. su quanto siano economici ho un pò da ridire nel senso che per poterne comprare un numero sufficiente devi comunque investire una grossa cifra, senz'altro la ammortizzi in pochi mesi... ma i pannolini usa e getta li paghi un poco alla volta, è come pagare a rate invece che in contanti... non so se mi capite... in realtà io ho usato quei 3 alternandoli ai classici finoa che sono tornata al lavoro, il mio comune ha un termovalorizzatore e quindi nel mio caso l'impatto ambientale dei rifiuti non è così devastante. li userei senz'altro se abitassi in un comune con grossi problemi di smaltimento. però non si può pensare che i problemi dei rifiuti si risolvano solo grazie alla buona volontà delle persone, secondo me dovrebbero esserci degli incentivi all'acquisto di questi pannolini che come abbiamo detto sono costosi. pensate se il comune ce li rimborsasse, o se si potessero detrarre dalle tasse... anche questo potrebbe essere un modo di aiutare la famiglie, e il comune ci guadagnerebbe, no?

    RispondiElimina
  4. Termovalorizzatore quindi basso impatto ambientale? 8-/

    RispondiElimina
  5. @ luby: sono contenta di esserti stata utile! ^_^

    @ rocciajubba: secondo me i nidi si dovrebbero attrezzare, comprarne un tot e poi usarli all'interno.. è vero che la spesa iniziale sarebbe di un certo tot, ma poi si vivrebbe di rendita.. e quanti rifiuti in meno!!

    @ cosmic mummy: capisco la questione "rateale", ma come tutte le rate si finisce col pagare di più... mooooolto di più! a questo punto si potrebbero comprare pochi lavabili per volta fino ad usare solo quelli.. sarebbe una mediazione, no? Sul fatto che lo Stato dovrebbe fare di più sono d'accordo, ma in giro ci sono iniziative di enti locali a favore dei lavabili, solo che a volte non si sanno. -Inoltre credo fermamente che il fatto di non essere adeguatamente supportati dal "sistema" in questo non ci esìma dal fare tutto ciò che è in nostro potere per migliorare le cose e impattare meno. Sul termovalorizzatore.. beh, non mi sembra esattamente a basso impatto ambientale.. ;)
    grazie per il commento!

    @ mammafelice: appunto... :D

    RispondiElimina
  6. hai tutta la mia ammirazione... io non ci ho mai provato.

    baciuzzi

    RispondiElimina
  7. Io li ho usati per i miei bimbi(da zero a spannolinamento)! Confermo tutto! Bravissima!!!

    RispondiElimina
  8. Cara Sibia, ho ancora una scorta di pannolini usa e getta da utilizzare... ma sono vicina al cambiamento. Quindi grazie, perchè se il mio mutamento sta avvenendo è gran parte grazie ai tuoi post.
    un abbraccio

    RispondiElimina
  9. Post strepitoso!
    Avresti niente in contrario a vederlo pubblicato in bella evidenza - quando risistemerò il blog insieme ad altri amici - sul sito www.grillirivolesi.it?
    Brava!
    p.s.: ti ho spedito una mail su tutt'altro argomento... se riesci a rispondermi entro domenica ti faccio un monumento.
    Antonio Fucile

    RispondiElimina
  10. Anch'io li sto usando e sono super contenta! Ne ho comprati una ventina e non rimango mai senza, facendo la lavatrice un giorno sì e uno no. Li lavo con bicarbonato, aceto e qualche goccia di olio di tea tree, vengono puliti, morbidi e profumati. Il culetto di Tommaso non è rosso ed è super trendy con i suoi pannolinetti colorati! Quando ne parlo con le mie amiche mi prendono per matta, ma davvero non c'è lavoro in più, solo questione di organizzarsi, per il resto si usano come gli usa e getta, senza... gettarli!
    Bacini al tartarugo da me e da Tommaso!

    RispondiElimina
  11. Grazie care, mi sono anche chiesta se il mio post fosse poco realistico.. ma per me è veramente così e non ci vedo proprio nessun contro nell'uso dei lavabili...

    @ Antonio: pubblica pure! Magari può essere d'aiuto nel pubblicizzare un po' di più i pannolini :)))

    @ Chiara: uau, che onore ^_^!!! Se posso esserti utile per cose specifiche o che, contattami sulla mail! ;)

    RispondiElimina
  12. Grande Sibia! Anch'io ho usato i lavabili con Emma praticamente dai 2 mesi fino allo spannolinamento che è avvenuto a 18 mesi (di giorno) e a 30 mesi (di notte)
    Tutti gli aspetti positivi che hai elencato sono anche i miei! Proprio Tutti! E mi ha fatto piacere, finalmente, leggere un post tutto al positivo! ;-D

    RispondiElimina
  13. Ciao Sibia per la prima volta mi trovo qui ed ho subtio trovato questo post mooolto interessante visto che con il mio secondo figlio vorrei usare i pannolini lavabili che con la prima non ho usato per PIGRIZIA. Solo che ora mi trovo a dover fare una scelta nel mondo sconfinato dei lavabili vari tipi marche tessuti... umamma che difficile! ero orientata sui pochet ma ho letto che sono più pratici coin il velcro.. tu vedo uso i bottoni.. che marca sono i tuoi? a presto! Ste

    RispondiElimina
  14. I miei hanno il velcro, i bottoncini che vedi sono quelli di riduzione della taglia.. anche io quoto velcro e ti stra-consiglio i bumgenius ^_^

    RispondiElimina
  15. brava! hai fatto un bel riassunto!

    W i pannolini lavabili!!!

    se vuoi vedere i miei: http://ilcontattonaturale.blogspot.com/search/label/pannolini%20lavabili

    ciao!

    RispondiElimina
  16. belli! Ma.. come mai il pile all'interno degli inserti? Non andrebbe meglio del cotone, che assorbe di più (il cotone assorbe, il pile drena)?

    RispondiElimina